La mia carriera


“Le mille vite di Alberto”. Nella battuta di una collega il riassunto di una carriera. E di una vita.

Conosciuto per Junior in Dragon Ball ha registrato la famosa “aura potentissima” per i fans di tutte le età, e poi voce di quattro personaggi diversi nella prima serie di Lupo Alberto, voce ufficiale per anni di R101, direttore di doppiaggio e doppiatore di prestigiosi film, interprete di numerosi videogiochi, voce della pubblicità e voce narrante di molti documentari.
Buon conoscitore delle arti marziali, praticate a livello di istruttore, ha curato i contenuti della più completa edizione de “I 7 Samurai” di Akira Kurosawa, mettendoci quell’amore e quella passione per i dettagli che la cultura orientale radica in sé, raccogliendo gli esclusivi ed illuminanti commenti del compianto Claudio G. Fava e dello Shihan Antonino Certa.

Amante della cultura francese e delle vicende umane, ha seguito ad esempio la Direzione del doppiaggio dei primi quattro film di Xavier Dolan, contribuendo a farlo conoscere in Italia, ma soprattutto riuscendo, in questi film geniali e revulsivi, a guidare attori capaci alla ricerca di difficili e particolari intonazioni oblique.
Indimenticabile nella Direzione e nel doppiaggio del protagonista, coadiuvato dagli amici Lucia Valenti e Gianni Gaude, nel film Holy Motors, piccolo gioiello del regista Carax; e nel protagonista del film Seraphine.
Ma tutto questo ha radici lontane, quando trascorse 3 anni di tournee mondiali con una compagnia teatrale di commedia dell’arte di valore internazionale, esperienza che lo ha salvato dal diventare un freddo speaker e gli ha regalato quella continua voglia di scoperta che accompagna tutta la sua vita professionale.

Occupandosi di cinematografia ascolta da sempre il meglio di ogni genere musicale. Capace di passare dal suo intoccabile Bach alla techno più minimalista purchè in armonia intelligente con lo stato d’animo del presente.

Da sempre dedito alla pratica dello Yoga e della meditazione, non a caso si è poi ritrovato a doppiare il maestro di Kabala in “I’m going to tell You a secret” di Madonna, che ha anche co-diretto con l’amica Jessica Loddo.
Per non mancare di nulla, la sua vita da manager (che non ha mai turbato la carriera di doppiatore): per anni Direttore Marketing di due aziende leader nel settore medicale, per due anni socio onorario dell’Adico. Inventore del concetto del Biovitalismo e marketing manager del Consorzio di Biochimica dell’Università di Pavia.
Gli ultimi anni lo hanno visto spesso presentare serate benefiche, e sostenere varie iniziative etiche.
Attento e presente padre di una splendida e numerosa famiglia e, per chi lo conosce da vicino, amico sempre prezioso e unico per quel suo bene profondo e il saper vedere “oltre” ogni situazione che la vita propone.
Tutte queste esperienze gli hanno donato una voce molto particolare, velata, duttile e ricca di sfumature. E una nuova fase, che sta vivendo con lo spirito di sempre: il malato, prima part-time e ora a tempo pieno. Ma dice che almeno così può dedicarsi alle passioni che aveva trascurato negli anni…
Insomma, uomo eclettico e profondo, ma soprattutto sempre colmo di gioia. O, per rubare la frase di un’altra collega “Albe’, dove arrivi tu fai fiorire”.

Angela Bianchi